Come e dove reperire Python

[I link sono tutti verso siti esterni in inglese! NdA]


Python 2.4

È stata ufficialmente rilasciata la prima versione di Python 2.4.

Per le modifiche apportate rispetto alla versione precedente potete consultare la pagina apposita su www.python.org o, più specificatamente, What's New in Python 2.4 di Andrew Kuchling.


Python 2.3.4

È stata rilasciata la quarta release final di Python 2.3 del 27 maggio 2004. Sono stati corrette piccole imperfezioni della versione precedente, come ad esempio sulla versione 2 di pickle.

Per le modifiche apportate rispetto alla versione precedente potete consultare la pagina apposita su www.python.org o, più specificatamente, What's New in Python 2.3 di Andrew Kuchling.

Python 2.3.3

È stata rilasciata la terza release final di Python 2.3 del 5 dicembre 2003. Sono stati corrette piccole imperfezioni della versione precedente, come ad esempio sul garbage collector.

Per le modifiche apportate rispetto alla versione precedente potete consultare la pagina apposita su www.python.org o, più specificatamente, What's New in Python 2.3 di Andrew Kuchling.

Python 2.3.2

È stata rilasciata la seconda release final di Python 2.3 del 3 ottobre 2003. Sono stati corretti errori della versione precedente, alcuni, importanti, relativi agli script di compilazione dei sorgenti.

Per le modifiche apportate rispetto alla versione precedente potete consultare la pagina apposita su www.python.org o, più specificatamente, What's New in Python 2.3 di Andrew Kuchling. Circa l'installazione, c'è un nuovo e più funzionale installer per Windows ed è disponibile una nuova IDLE, che ha sostituito quella presente fino alla release 2.2. La nuova IDLE proviene dal progetto IDLEfork.


Python 2.2

È stata rilasciata la terza release alfa di Python 2.2, denominata Python 2.2a3.

Per le modifiche apportate rispetto alla versione precedente potete consultare la pagina apposita su www.python.org o, più specificatamente, What's New in Python 2.1 di Andrew Kuchling. Circa l'installazione, c'è un nuovo e più funzionale installer per Windows.


Python 2.1/2.1.1

La prima beta della versione 2.1 di Python è stata rilasciata il 2 Marzo 2001. La versione finale il 17 Aprile 2001.

È stata rilasciata una versione 2.1.1, che si differenza unicamente per una modifica ad una sezione della licenza Python che la rende GPL-compatibile.

Questo non significa che ora Python viene distribuito sotto licenza GPL! La licenza Python, a differenza di GPL, permette di distribuire una versione di Python modificata secondo le proprie necessità senza dover per questo rilasciare il codice sorgente. La nuova licenza rende semplicemente possibile combinare Python 2.1.1 con software rilasciato sotto licenza GPL.

Per le novità si veda What's New in Python 2.1 a cura di Andrew Kuchling e anche Release notes su SourceForge.

Windows

Gli utenti Windows dovrebbero scaricare l'installer Windows, da uno dei siti indicati più sotto. Sarà sufficiente lanciarlo e seguire le istruzioni.

In realtà agli utenti Windows normali conviene utilizzare la distribuzione ActivePython scaricabile presso ActiveState, che comprende le estensioni per Win32, Pythonwin e altre cose utili ed è di facilissima installazione.

Per chi intende generare versioni personalizzate dell'interprete e per gli sviluppatori "seri" sotto Windows, nei sorgenti è disponibile pcbuild.dsw già predisposto per la compilazione con VisualC++ 6.

Linux/Unix

In tutte le più diffuse distribuzioni Linux è presente un pacchetto Python. Purtroppo spesso si tratta della versione 1.5.2, quindi è il caso di aggiornarsi (di solito verrà installato come python2 per non creare problemi con script di sistema non aggiornati alle nuove versioni di Python).

Gli utenti di distribuzioni Linux che si basano su RPM possono rivolgersi a quelli preparati da Sean Reifschneider, si veda la sezione RPM di Python.org, oppure rivolgersi ancora una volta a ActiveState, che fornisce ActivePython anche in DEB, RPM e per Solaris.

Mac

Gli utenti Mac possono fare riferimento alla Pagina MacPython di Jack per scaricare la versione Mac.

BeOS

Gli utenti BeOS possono fare riferimento alla pagina curata da Donn Cave per scaricare la versione BeOS.

OS/2

Gli utenti OS/2 possono fare riferimento all'archivio hobbes.nmsu.edu , ove dovrebbe esserci il pacchetto Python per il loro sistema.

Altri sistemi e codice sorgente

Gli utenti di altri sistemi possono scaricare l'archivio tar dei sorgenti Python-2.1.tgz da uno dei siti indicati più sotto e compiere i soliti passi: gunzip; tar; configure; make.

In ogni caso i sorgenti permettono di generare versioni personalizzate dell'interprete e sono indispensabili agli sviluppatori. Oltretutto l'archivio dei sorgenti comprende esempi, demo e altre cose non sempre disponibili nelle versioni pacchettizzate.

Siti per il download

Ecco dov'è possibile scaricare i file summenzionati:

Altre Informazioni e Documentazione

Per ulteriori informazioni (licenza, checksum ecc.) si faccia riferimento alla sezione apposita di Python.org.

La documentazione più recente è disponibile in linea su: SourceForge, mentre su Python.org può essere scaricata in diversi formati: da HTTP o da FTP.


Python 2.0/2.0.1

La versione definitiva di Python 2.0 è stata rilasciata il 16 Ottobre 2000. Nel Giugno 2001 è stata resa disponibile la versione 2.0.1, allo scopo di correggere alcuni bachi e soprattutto per ottenere la compatibilità GPL. Naturalmente non sono state aggiunte nuove funzionalità, con l'eccezione del SRE utilizzato dal modulo re (espressioni regolari), aggiornato a quello presente nel 2.1.

La sola ragione per utilizzare Python 2.0 è l'eventuale presenza di problemi di compatibilità del proprio codice ancora da risolvere.

Per le novità rispetto alle versioni precedenti si veda What's New in Python 2.0 a cura di Andrew Kuchling e anche Release notes su SourceForge.

Ecco dov'è possibile scaricare i file della release 2.0.1:

Altre Informazioni e Documentazione

Per ulteriori informazioni (licenza, checksum ecc.) si faccia riferimento alla sezione apposita di Python.org.

La documentazione non è cambiata dalla versione 2.0, è possibile scaricare la documentazione o visionarla in linea in HTML o scaricarla in vari formati da Python.org.


Python 1.6.1

È stata rilasciata una release 1.6.1 nella quale sono stati corretti alcuni bachi di scarsa importanza e sono stati compiuti dei passi verso la soluzione dell'incompatibilità originaria con la licenza GPL.

In realtà si tratta di una versione legata a obblighi contrattuali del team di sviluppo e per l'utente non riveste alcun interesse, è citata per completezza.


E adesso?

Ora che sapete come procurarvi i pacchetti, provate innanzitutto a installare Python!

In caso sorgano problemi, cosa abbastanza rara se si seguono le istruzioni, soprattutto nel caso di distribuzioni per sistemi operativi diffusi, potete provare a chiedere consiglio sull'ottimo newsgroup it.comp.lang.python o sulla lista di discussione italiana.

Vi consigliamo in ogni caso di fare riferimento alla nostra lista di discussione.

Per la documentazione in italiano potete fare riferimento alla sezione Documenti del sito.